Le visite proposte hanno una durata compresa tra le quattro e le cinque ore e richiedono un mezzo di trasporto perché i luoghi da raggiungere sono distanti tra loro. L’utilizzo della macchina darà, anche, l’opportunità di attraversare quartieri della città normalmente ignorati nelle visite ai maggiori monumenti.

Roma sotterranea

underground_rome_tours

Sotto il suolo di Roma si nasconde un’altra città fatta di aree sepolcrali antiche, domus e terme romane non sempre di facile accesso. Le Catacombe cristiane sono probabilmente l’esempio più conosciuto di questa realtà sotterranea. Le loro gallerie, a volte sovrapposte su più piani, si estendono per chilometri sotto il suolo di Roma; In alcune di esse sono visibili affreschi rappresentanti le immagini ispirate all’Antico e Nuovo Testamento e i simboli ricorrenti dei primi cristiani come l’ancora, il pesce, la navicella.

Dalla visita alle Catacombe si può procedere alla chiesa di S. Clemente , edificio unico nel suo genere, dove ogni livello corrisponde a un’epoca diversa. Come in un viaggio indietro nel tempo si passa dalla chiesa del XII secolo ricca di mosaici alla chiesa inferiore del IV secolo, per poi concludere a circa 18 metri sotto il livello stradale in un’insula romana del I secolo dove si conserva intatto un tempio dedicato al culto misterico del dio Mitra.

Durata del percorso: quattro ore

Le quattro Basiliche

4_major_basilicas_tours

Poste in aree molto distanti tra loro, le basiliche patriarcali sono le chiese più antiche di Roma risalenti tra il IV e il V secolo. Tutte e quattro le basiliche furono inserite nell’itinerario devozionale dei pellegrini duranti i giubilei, infatti, in ognuna di queste è presente la porta Santa, aperta ogni venticinque anni. Le prime due basiliche, S. Pietro e S. Paolo fuori le mura furono costruite sotto l’imperatore Costantino dopo l’editto di tolleranza del 313 e conservano le tombe degli apostoli Pietro e Paolo. Il loro aspetto attuale è il risultato di una ricostruzione radicale avvenuta per S. Pietro tra il 1506 e il 1513, e per S. Paolo dopo il 1823 in conseguenza del disastroso incendio che la distrusse. Le altre due basiliche,S. Maria Maggiore e S. Giovanni in Laterano conservano, la prima, splendidi mosaici paleocristiani, e la seconda un chiostro che è anche un piccolo museo. Poco distante da S. Giovanni si trova la Scala Santa, presunta reliquia dei gradini saliti da Cristo nel palazzo di Ponzio Pilato a Gerusalemme, e il Sancta Sanctorum, ricco di mosaici e affreschi, definito la “ Cappella Sistina del Medioevo”.

Durata del percorso: cinque ore.

www.italy-vacation.com

SHARE